Breve Presentazione

Salvatore Colazzo, laureato nel 1985 in Filosofia alla Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università degli Studi di Lecce, giornalista, counselor, studi musicali alle spalle, già docente di ruolo della Scuola di Didattica della Musica del Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, è stato ricercatore di Didattica e Pedagogia Speciale (Settore disciplinare: M/PED-03), all’Università degli studi di Lecce (ora Università del Salento), poi associato di Pedagogia Sperimentale (ssd M-PED/04), quindi straordinario ed infine ordinario di Pedagogia Sperimentale presso il Dipartimento di Sotria Società e Studi sull'Uomo dell'Università del Salento (decorrenza: 15.5.2015).

Attualmente oltre che svolgere attività didattica nei corsi di laurea della Facoltà di Scienze della Formazione, Scienze Politiche e Sociali, sviluppa azioni di ricerca nel Dipartimento di Storia, Società e Studi sull'Uomo dell'Università del Salento, ove dirige alcuni laboratori e coordina dei gruppi di ricerca. (Vedi scheda Coordinamento laboratori)

Esse hanno esitato nella creazione di un'azienda spin-off, | EspérO srl, che si occupa di ricerca applicata nel campo dei servizi formativi avanzati. L'azienda raccoglie una parte dei suoi allievi.

All'interno dello spin-off, ha assunto la responsabilità di due progetti finalizzati: "Comunità Creativa" (con la collaborazione di Andrea Gargiulo e Martino Pezzolla) e "Fabbricare Armonie" (con la corresponsabilità di Ada Manfreda). Il primo con lo scopo di applicare un modello teorico, denominato ACL (Action Community Learning), da lui ideato, per lo sviluppo di gruppi e comunità, fondato sulle arti performative funzionalizzate alla community care; il secondo con lo scopo di favorire il recupero, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale dei luoghi e diffondere metodologie e pratiche più idonee a produrre sviluppo di comunità ed innovazione sociale.

Da marzo 2013 fino a fine marzo 2016 è stato Preside della Facoltà di Scienze della Formazione, Scienze Politiche e Sociali dell'Università del Salento.

Ha insegnato, oltre che presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Ateneo salentino, anche nel Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria e presso la SISS dell’Università della Valle d’Aosta. Ha anche svolto attività di docenza all'Università Telematica "Pegaso" di Napoli, dove ha insegnato per alcuni anni Pedagogia Sperimentale nel Corso di Laurea Magistrale di Scienze Pedagogiche, tutorando numerose tesi.

Ha una lunga pregressa esperienza didattica in diversi ordini di scuole. Si è per molti anni interessato di problematiche pedagogiche, metodologiche e didattiche connesse con l’educazione musicale, pubblicando monografie, saggi ed articoli, insegnando discipline musicali nella scuola media inferiore e negli istituti superiori.
Approdato nel 1986 in Conservatorio, si è impegnato nella formazione dei docenti di educazione musicale. Nel 2002 è passato nei ruoli universitari, dando un contributo all’approfondimento della teoria della didattica multimediale, dell’apprendimento cooperativo mediato dal computer, della metodologia della ricerca in formazione, dell’impatto delle nuove tecnologie sulla organizzazione dei saperi scolastici e delle istituzioni educative.
E’ autore di alcuni applicativi multimediali per l’insegnamento.

Attualmente si occupa di apprendimento esperienziale e metaforico in contesti non-formali e informali; di dispositivi per l'attivazione di gruppi e comunità, al fine di potenziare resilienza, promuovere progettualità e sviluppare propensione al cambiamento.

Ha al suo attivo un multiforme impegno culturale extra-istituzionale, è stato infatti promotore di numerose iniziative di animazione del territorio. Significativa e di lunga lena è pure la sua attività giornalistica. Tra l'altro è direttore editoriale della rivista culturale "Amaltea. Trimestrale di cultura", nata nel 2005.
La sua attitudine alla conduzione dei gruppi, favorita da un approccio ecologico alla comunicazione, gli ha consentito di svolgere un importante ruolo nella promozione di realtà culturali, riconosciute anche in ambiti più estesi di quello salentino.

Apprezzato aggiornatore, ha collaborato con numerose scuole ed enti di formazione in attività di formazione dei docenti.

Membro di numerose società scientifiche, in alcune delle quali ha ricoperto incarichi direttivi, partecipa alle attività di gruppi di lavoro istituiti per l’approfondimento di problematiche pedagogiche e didattiche. Attualmente è nel direttivo della Società Italiana di Ricerca sull'Educazione Mediale (SIREM) (http://www.sirem.org/direttivo/) ed è componente del Comitato Scientifico dell’Associazione Italiana di Medicina e Sanità Sistemica (ASSIMSS), nonché della Rete Italiana di Cultura Popolare.

Ha svolto e continua a svolgere importanti attività di consulenza per enti ed istituzioni pubblici.

E' stato membro del Comitato Tecnico-Scientifico dell’IRRE-Puglia ed è stato impegnato in progetti di rilevante interesse nazionale e in altri progetti finanziati dalla Regione Puglia e dall'Unione Europea.

E' membro, dal 2012 del Nucleo di Valutazione dell'Università Telematica "Pegaso" e, nel contempo, nel biennio 2014-2016, è stato componente del Nucleo di Valutazione dell'Università degli Studi di Foggia.

E' stato componente di Collegi di Dottorato, presso l'Università del Salento e l'Università Telematica "Pegaso", seguendo numerose tesi, che sono state discusse con esiti ampiamente positivi. Attualmente è nel Collegio di Dottorato dell'Università di Bari in "Scienze delle relazioni umane", coordinato dal prof. Giuseppe Mininni.

Ha all'attivo numerose pubblicazioni sia di carattere scientifico che divulgativo. (Per visionare l'elenco delle pubblicazioni, segui il link Sezione Pubblicazioni).

E’ Counselor supervisor. In questa qualità svolge attività didattica in Scuole di Counseling e consulenza a professionisti counselor.


Collegamenti interni

Sezione Pubblicazioni


Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License